DIGITAL GAMES: I GUADAGNI TRA BLACK FRIDAY E CYBER MONDAY
29 Dic, 2020
di Michele Mereu

Il settore dei videogame ormai è riconosciuto a livello mondiale come uno dei settori più in crescita, durante il periodo tra Black Friday e Cyber Monday ha guadagnato in tutto il mondo ben 3.9 miliardi di dollari. Quest’anno però c’è stato un declino su base annua del 10%, ma perché?

Nella nostra analisi come primo importante fattore evidenziamo sicuramente i cambiamenti nei modelli di acquisto da parte dei consumatori, infatti sono sempre più presenti e in crescita i servizi in abbonamento. Il secondo importante fattore naturalmente riguarda l’uscita delle console di nuova generazione, il budget che solitamente veniva investito per i giochi digitali è stato speso per l’acquisto delle nuovissime console.

La spesa per i giochi è comunque sulla strada giusta e si prevede un 2020 da record ma è comunque interessante notare come il famosissimo fine settimana di sconti tra Black Friday e Cyber Monday, negli anni motore principale di entrate, si sia ridotto di importanza.

 

NUOVI MODELLI NEL SETTORE DIGITAL GAMES

Nello specifico notiamo che la spesa per i giochi da PC durante il fine settimana di offerte è aumentata del 6%, compensata dal calo dei giochi per console del 13%. Motivo di questo naturalmente è attribuibile all’uscita di PlayStation 5 e Xbox Series X|S, queste uscite hanno disincentivato l’acquisto di giochi per le precedenti console. Le case produttrici, diversamente dalle precedenti transizioni da “vecchia” console a “nuova” console, hanno permesso ai giocatori di acquistare un gioco su un dispositivo precedente poi utilizzabile nella nuova versione di console. Anche con questa mossa però il calo c’è stato.

In un’analisi di mercato e nella successiva definizione di una strategia è molto importante, forse la cosa più importante, focalizzarsi sui comportamenti dei consumatori. In questo caso abbiamo visto come, anche davanti ad un contesto favorevole ai gamers, gli stessi abbiamo preferito attendere la nuova console prima di utilizzare i giochi principali. Ma perché?

Naturalmente per una questione di esperienza utente, infatti il loro obiettivo è vivere il videogioco nel miglior modo possibile e quindi attendere di acquistare le nuove console trattenendo l’acquisto di videogames per le versione di Playstation 4 e Xbox One.

Un altro importante fattore che bisogna considerare nel mercato dei videogame riguarda i modelli di revenue che le compagnie stanno adottando. Notiamo una rapida crescita dei servizi di abbonamento. Come ad esempio Xbox Game Pass, un servizio in abbonamento mensile che fornisce accesso a ad un vasto catalogo di giochi selezionati direttamente dal team di Xbox, il cui numero di utenti nell’ottobre 2020 è aumentato del 216%. Anche la Sony ha ben due modelli di questo tipo, l’ormai conosciuto Play Station Plus e il più recente Play Station Now.

Questi modelli in stile Netflix mettono a disposizione dei gamers una libreria di giochi abbastanza grande da giustificarne un pagamento mensile e da giustificare di contro un disinteresse nella ricerca di offerte durante il Black Friday.

Notiamo invece come siano aumentati gli acquisti all’interno del gioco, erano tante le offerte sui contenuti aggiuntivi. Per chi non fosse del settore possiamo citare esempi come macchine per Grand Theft Auto Online o le famose loot boxes, ossia degli scrigni con dei bottini all’interno, parliamo di un meccanismo che permette ai giocatori di acquistare una “scatola” che una volta aperta al suo interno contiene oggetti casuali utilizzati nel gioco come armi, skin, mappe, ecc.). Alla fine di Ottobre 2020, il valore mondiale delle vendite sugli acquisti all’interno dei giochi è stata registrata per un 89% della revenue dei Digital Games. 

 

COME HA INCISO IL COVID

Il Covid come ben sappiamo per tanti settori è stato motivo di crescita, questo vale anche per il settore dei videogame. Più persone hanno passato sempre più tempo a casa e le spese si sono focalizzate soprattutto sui mercati di intrattenimento.

Possiamo notare l’effetto della diffusione del COVID sui dati relativi a gennaio 2020 – ottobre 2020 sulla spesa dei videogiochi negli Stati Uniti. Constatiamo un aumento del 32% annuo rispetto all’aumento del 13% a livello mondiale. Questo aumento è da attribuibile alla combinazione tra diffusione dell’epidemia negli Stati Uniti che ha limitato altre attività ricreative e alla facilità con cui nel mercato US si acquistano videogame piuttosto che altri prodotti ricreativi.

Ci si aspetta ora un aumento durante le feste natalizie, per via della diffusione di prodotti di Digital Games come regali, dalle cards, alle console, ai giochi. Infatti durante il periodo natalizio nel 2019 le vendite nel Nord America sono quadruplicate rispetto alla media relativa al resto dell’anno.

Per quanto riguarda le dinamiche del mercato e le abitudini di acquisto dei consumatori riteniamo questo sia sicuramente un mercato da tenere d’occhio. I Videogame saranno una parte importante del nostro futuro.

COME CONTATTARCI

 

Noi di AppY Lab crediamo nell’innovazione digitale e tecnologica, per questo ogni giorno lavoriamo ai progetti dei nostri clienti con tutta la passione che possiamo metterci.
Per accedere ai nostri servizi basta rivolgersi a noi attraverso i molteplici canali di comunicazione che mettiamo a disposizione.
Online siamo disponibili nella nostra pagina Facebook AppY Lab, canale in cui condividiamo notizie e diffondiamo la cultura d’impresa insieme all’ecosistema italiano fatto di aziende e startup, puoi iniziare subito una conversazione con noi QUI.
In alternativa puoi scriverci con più calma nel nostro Sito Web nella sezione Contatti. In alternativa è possibile chiamarci a questo numero 335 773 0521, potete anche scriverci un messaggio Whatsapp.

 

 

Tags:

Per saperne di più compila il form qui di seguito!

        

    Ultimi articoli

    PERCHÉ SVILUPPARE UN’APP PER IL DELIVERY

    PERCHÉ SVILUPPARE UN’APP PER IL DELIVERY

    di Michele Mereu La risposta a questa domanda è ovvia: perché da un anno siamo all’interno di una pandemia mondiale. Per quanto ad oggi ci sia una leggera normalità non sappiamo per quanto possa durare ma soprattutto abbiamo sviluppato delle abitudini di acquisto che...

    leggi tutto
    NEGOZIO FISICO VS NEGOZIO ONLINE

    NEGOZIO FISICO VS NEGOZIO ONLINE

    di Michele Mereu In questa nuova era pandemica ci siamo resi conto di quanto i contesti economici possano cambiare velocemente e che le normali regole, quelle a cui eravamo abituati, possono modificarsi altrettanto velocemente.  Tanti negozi delle nostre città hanno...

    leggi tutto

    Commenti

    0 commenti

    Iscriviti alla newsletter!

    Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notivà del mondo digital!

    Iscriviti